La Repubblica Italiana nella grande mela

La festa della Repubblica Italiana è a anche a NY. Il due giugno, tappeti rossi, fiori dai colori brillanti, musica e piatti succulenti hanno fatto da cornice a questa speciale celebrazione, per ricordare i 65 anni da quando il popolo italiano votò a favore della Repubblica. Una serata che celebra i 150 anni dell’unificazione d’Italia.

Invitati i professionisti italiani che vivono a NY o che sono spesso di passaggio per affari. Più di mille. Tutti elegantissimi.


Una occasione per gli italiani che hanno messo le radici nella grande mela, di rivedere i propri connazionali, parlare la propria lingua e perché no, scambiare qualche biglietto da visita, e discutere di opportunità lavorative, come spesso accade negli eventi newyorkesi.
Numerosi anche gli italo-americani presenti, alcuni dei quali non hanno mai visitato il bel paese né tantomeno imparato la loro lingua di origine. Nonostante ciò si dicono italiani e sono fieri di essere parte di questa celebrazione. Non sono mancate come spesso accade negli eventi organizzati da Italiani, le donne le americane determinate ad incontrare e flirtare con uomini nati e cresciuti in Italia.

Strappare un invito al Consolato Italiano di NYC per partecipare a questo evento non è semplice. Il numero è piuttosto limitato. E’ bene rifarsi ad amici, fidanzati, conoscenti italiani che se invitati possono portare con sé un ospite.

Ad accogliere tutti i partecipanti, come ogni anno, l’elegante sala Cipriani a 42nd Street contornata dalle immagini di Giuseppe Garibaldi e Abraham Lincoln. La Festa del 2 giugno a New York e’ stata incentrata sulla famosa lettera che Garibaldi scrisse a Lincoln e che e’ stata donata dal Vice Presidente americano, Joe Biden, al Presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano. Questo a sottolineare che Garibaldi e Lincoln hanno vissuto entrambi un periodo molto significativo combattendo per gli stessi valori e l’unificazione dei rispettivi paesi.

A fare da madrina della Festa della Repubblica e a presentare la serata, l’attrice Melba Ruffo di Calabria, affiancata dalle gemelle giornaliste e attrici, Silvia e Laura Squizzato. A seguire, hanno dato l’avvio ai festeggiamenti il coro dei ragazzi delle scuole “Guglielmo Marconi” di Manhattan e “Nostra Signora di Lourdes” di Harlem con l’esecuzione degli inni americano, italiano ed europeo.

Sul palco sono saliti anche i rappresentanti delle istituzioni, e alcune personalità politiche e sportive. Tra gli ospiti anche il Cardinale Edward Egan, l’Arvicescovo di Brooklyn Nicholas Di Marzio, il Nunzio apostolico presso le Nazioni Unite, Arcivescovo Francis Chullikatt che hanno visitato la statua della Madonna di Pietranico restaurata ed esposta per l’occasione nella sala Cipriani.

2 giugno festa della repubblica NYC 2 giugno festa della repubblica a NYC

Articoli correlati:

  • The celebration of the Italian Republic is also in NY. On June 2, red carpets, bright flowers, music and delicious meals were the backdrop to this special celebration to commemorate 65 years since the Italian people voted in favor of the Republic. An evening that celebrates 150 years of the unification of Italy. Asked the Italian professionals who live in NY or are here on business often. More than a thousand. All elegant. A chance for the Italia …

  • Buon compleanno America e buon compleanno New York! Ogni 4 Luglio si festeggia l’Independence Day, giorno in cui avvenne la dichiarazione d’indipendenza dall’Inghilterra nel lontano 4 luglio 1776. E’ la festa di compleanno degli Stati Uniti e quest’anno si festeggiano i 236 anni del paese e una giornata che per i turisti può essere immemorabile grazie alle feste, gli eventi e i fuochi d’artificio da ammirare sul fiume Hudson. Il tutto a costo zer …

  • Il Thanksgiving ovvero ‘giorno del ringraziamento è in sintesi ‘una festa in cui si può riabbracciare la famiglia e gli amici, spesso ahimè dispersi in stati diversi qui in America. Un invito a mangiare il tacchino il giorno del Ringraziamento può anche rappresentare un’ottima occasione per ricambiare qualcuno di un favore, spianare una discordia, mettere da parte un rancore e dimenticarsi della parola inamicizia – almeno per un giorno. ‘Mi stat …

  • Tra gli applausi e la curiosità degli americani, Roberto Saviano ha chiuso la sua esperienza come insegnante di alcuni seminari sulla ‘criminalità organizzata internazionale’ alla NYU University dando voce alla conferenza stampa: “L’Italia e gli Usa: due prospettive sulla crisi economica”. Incontro che ha visto anche la presenza del noto economista Nouriel Roubini. Saviano con l’aiuto dell’interprete ha ringraziato l’Universita per non avere avut …

  • Decine di milioni di persone abitanti lungo la costa che collega Philadelphia a Boston si sono precipitati a casa nel pomeriggio di lunedì 26 gennaio per prepararsi alla terribile bufera di neve. Un avvenimento definito dai metereologi epocale, che avrebbe sorpreso gli americani con 2 – 3 metri di neve e qualche uragano qua e la lungo la costa. La bufera è iniziata durante la serata di lunedì e doveva continuare incessante tutto il giorno dopo. E …

VN:F [1.9.14_1148]

Vota questo articolo su New York

Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
La Repubblica Italiana nella grande mela, 10.0 out of 10 based on 1 rating

No Comments Yet.

Leave a Reply

*